Contrada REFENERO

E’ situata sulla sommità di una collina a levante del Castello di Torrita ed è una delle quattro esterne al Centro Storico. Parlando di Refenero, non tutti sanno che il Rèfe era quel filo molto resistente usato per la lavorazione della paglia. Chissà, forse l’origine del nome della Contrada Bianco-Celeste potrebbe essere questo ma di sicuro ancora oggi abbiamo poche informazioni. Certamente però, visto che in passato il territorio della Contrada era particolarmente dedito alla coltivazione del grano e considerando che proprio lo stemma reca un imponente leone rampante con tre spighe, forse qualche coincidenza potrebbe anche esserci. Tra le poche antiche testimonianze che ancora oggi vi si possono trovare, rimane una vecchia costruzione chiamata il Palazzetto che, secondo la tradizione, doveva essere anticamente la residenza del podestà di questa terra. Sempre nel territorio di questa Contrada sorgeva un tempo un’antica borgata, forse la maggiore del suburbio, conosciuta con il nome di “San Martino”, dal nome di un’antica Chiesa, oggi non più esistente.