Contrada PORTA A SOLE

Tra le quattro porte del Centro Storico, Porta a Sole deve il suo nome alla posizione rivolta verso Est, quindi verso il sorgere del Sole. È dopo il 1208, durante una ristrutturazione della cinta muraria, che fu aperto l’arco di Porta a Sole, anche se la struttura attuale è ben diversa da quella originale che era munita di antiporto. Molto importante è anche la vicenda che l’ha resa protagonista nel 1554. Durante la guerra tra Senesi e Fiorentini, quest’ultimi, capeggiati dal poliziano Vincenzo Nobili, incendiarono la Porta riuscendo a penetrare all’interno delle mura. Porta a Sole ospita, nel suo territorio una bellissima Chiesa, costruita a seguito di un miracolo avvenuto durante una grave pestilenza. Si tratta della splendida Madonna delle Nevi, risalente alla seconda metà del XVI secolo, che conserva al suo interno un bellissimo affresco raffigurante l’Assunzione di Maria ad opera di Girolamo di Benvenuto. La contrada si contraddistingue dalle altre per l’amore con il quale accoglie i nuovi nati giallo-blu, i cui nomi vengono puntualmente resi noti nella bacheca di Contrada.

Per maggiori informazioni visita: www.contradaportaasole.it