Contrada CAVONE

E’ una delle quattro contrade esterne al Centro Storico e si sviluppa lungo la strada che porta a Pienza, espandendosi per la maggior parte tra le campagne, dove sembra quasi perdersi. Riguardo il suo territorio e la sua storia abbiamo pochissime notizie anche se sappiamo che verso la metà del ‘600 esisteva, in località Romitorio, una piccola Chiesa dedicata ai Santi Michele Arcangelo e Sant’Antonio. I colori ufficiali sono il Bianco e il verde che, tra l’altro, ben si adattano ai colori della campagna toscana e il suo stemma è rappresentato da un Drago, simbolo iconografico legato proprio all’Arcangelo Michele, presentato come suo avversario. Basta allontanarsi un poco dalla strada principale per essere rapiti da tutto questo e sentirsi riportati indietro ai tempi della mezzadria, quando i ritmi della vita erano scanditi da semine e raccolti, da vendemmie e mietiture, quando la spesa si faceva nell’orto e il profumo del pane caldo pervadeva tutta la casa. La Contrada, al suo interno, conta numerosi sostenitori, soprattutto giovani che si riuniscono nel gruppo “Guerrieri Bianco Verdi”.